Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/europada/public_html/application/library/Php/xmlrpc.inc on line 583
Gortyna
Turismo in Grecia Visitare Grecia, una guida alle città da visitare e al turismo in Grecia

Gortyna

Gortyna fu fondata secondo Pausania dagli abitanti di Tegea, antica città dell'Arcadia.

Strabone afferma invece che essa fu colonia di Minos. A generare ulteriore confusione fu Conone che attribuisce la sua fondazione agli abitanti della Laconia.

Gli scavi hanno dimostrato che il sito era già abitato nel Neolitico e in epoca minoica. Il nome della città è riferito nell'Iliade e nell'Odissea.

La fondazione di Gortyna è ascrivibile al periodo geometrico del VII secolo a.C., epoca cui risalgono le prime iscrizioni e i primi templi. Nel III secolo a.C. Gortyna era diventata una città potente in seguito alla conquista della rivale Festo, conquista che le era valso anche il controllo del porto di Matala.

Nel 221 a.C. scoppiò una guerra civile a causa del contrasto che opponeva una fazione che voleva un'alleanza con Cnosso ad un'altra che preferiva un'alleanza con la città di Lyttos. Seguì una serie di conflitti con Cnosso cui pose fine la conquista romana dell'isola di Creta, avvenuta nel 68 d.C. Gortyna divenne la capitale della nuova provincia di Creta e della Cirenaica. La città fu distrutta dai Saraceni nell'864 d.C.

Gli scavi hanno portato alla luce le fondamenta dell'Acropoli, del teatro e tracce delle mura di cinta dell'acropoli.

Sull'altra riva del fiume Lethaio è stato rinvenuto l'Odeon costruito verso la fine del I secolo a.C. e restaurato da Traiano. Incorporate nelle fondamenta dell'edificio furono ritrovate i blocchi di pietra con le iscrizioni recanti le famose leggi di Gortyna. A sud dell'odeon sta il foro o agorà con il tempio di Esculapio ove fu rinvenuta una statua del Dio oggi esposta al museo di Iraklio. Ancora più a sud e vicino la strada asfaltata c'è la chiesa bizantina dedicata a San Tito del VI secolo d. C.

Il tempio di Apollo pizio stava al centro di Gortyna; era sorretto da 6 colonne di ordine dorico nei cui interstizi vi erano blocchi di pietra con iscrizioni che informano su trattati stilati tra Gortyna ed altre città cretesi un secolo prima della conquista romana.

Il vicino Serapeo era un tempio dedicato a 3 divinità egiziane: Iside, Anubi e Serapide.

Poco distante dai due templi stava il Pretorium, il palazzo del governatore costruito sotto il regno di Traiano.

L' anfiteatro fu costruito nel II secolo d.C. La cavea è stata rialzata . La sua facciata esterna comprendeva numerose nicchie dove erano alloggiate statue, portate poi al museo archeologico di Iraklio. Gortyna era munita di un acquedotto che correva parallelo al fiume Lethaio.

Tutti i reperti sono stati portati al museo di Iraklio, eccetto una piccola parte che ha trovato alloggio in un piccolo museo poco fuori del villaggio di Agios Deka.

Bandiera Grecia

Grecia

  • Superficie: 10665989
  • Capitale: Atene
  • Lingua: Greco
  • Ordinamento: Repubblica parlamentare
  • Prefisso telefonico: Grecia
  • Targa: GR
  • Moneta:

mappa Grecia Mappa Grecia